GIURISPRUDENZA

La consulenza in mediazione? se ben svolta è utilizzabile dal giudice per una proposta

 Tribunale di Roma, ordinanza 12.7.2018 – Est. Moriconi. Commento a cura dell’avv. Massimiliano Paolettoni. E’ possibile svolgere una consulenza tecnica in mediazione se il convenuto resta contumace, pur se trattasi della pubblica amministrazione. La consulenza, se ben svolta, può essere utilizzata dal giudice per formulare una proposta, come è avvenuto nel caso in esame.  Peraltro, […]

La parte assente in mediazione può farsi rappresentare da un terzo munito del potere di rappresentanza?

 Tribunale di Roma, ordinanza 12.3.2018 – Est. Moriconi. Commento a cura dell’avv. Giuseppe Ruotolo. Per giurisprudenza di merito pressoché costante, in mediazione occorre la presenza dell’avvocato e della parte. La parte, persona fisica, inoltre, deve essere presente personalmente e non farsi rappresentare da un terzo munito del potere di rappresentanza (salvo casi eccezionali di impossibilità […]

La mediazione delegata va avviata concretamente e il mediatore può formulare una proposta anche in assenza di congiunta richiesta

  Tribunale di Siracusa, ordinanza 15.5.2018 – Est. Rizzo. Commento a cura dell’avv. Elisa Fichera. Nella mediazione c.d. “delegata” l’obbligatorietà non deriva dall’oggetto/materia della controversia, ma da una valutazione operata dal giudice in relazione alla potenziale “mediabilità” della lite. Ne deriva che il vaglio sulla possibilità di avviare la mediazione non può essere operato dalle […]

Se il compito del mediatore si riduce a verbalizzare la volontà delle parti, la mediazione si intende svolta?

 Tribunale di Santa M. Capua Vetere – sez. Caserta, ordinanza 06.4.2018 – Est. Bianco. Commento a cura dell’avv. Giuseppe Ruotolo. Non può ritenersi correttamente svolta la mediazione quando il mediatore chiude negativamente il primo incontro limitandosi a prendere atto della volontà delle parti dichiarata a verbale (ad esempio, quando per il convenuto “non vi sono i […]

Mediazione, sempre necessaria la presenza personale della parte?

  Tribunale di Treviso, sentenza 25.5.2018. Commento a cura dell’Avv. Guido Trabucchi. All’incontro col mediatore le parti devono partecipare personalmente, laddove è testualmente prevista la regola della necessaria dualità soggettiva (” le parti devono partecipare con l’assistenza dell’avvocato”). Pur avendo presente il diverso e consistente orientamento secondo cui la partecipazione in mediazione costituisce attività personalissima […]

La mediazione non esperita e il difetto di mediazione non rilevato dal giudice di primo grado rendono improcedibile il giudizio di appello?

 Corte di Appello di Ancona, sentenza 23.5.2017 – Est.Pastore. Commento a cura dell’Avv. Massimiliano Paolettoni. Se nel primo grado di giudizio le parti non esperiscono la mediazione e il giudice non rileva, d’ufficio, la improcedibilità della domanda, il giudice del gravame può dichiarare improcedibile l’appello. Secondo la Corte, la tempestiva rilevabilità d’ufficio dell’improcedibilità per difetto […]

La banca rifiuta l’assistenza dell’avvocato in mediazione: procedura irregolare e sanzioni irrogate dal giudice anche alla prima udienza

 Tribunale di Vasto, ordinanza 9.4.2018 – Est. Pasquale. Commento a cura del dott. Fabio Felicini. La banca non può presentarsi al primo incontro di mediazione (obbligatoria) a mezzo di un proprio delegato e rifiutare di farsi assistere da un avvocato in violazione delle prescrizioni del D.Lgs. 28/2010, che impongono alle parti l’obbligo di assistenza legale […]

Mediazione e azione revocatoria

 Tribunale di Reggio Emilia, sentenza 23.2.2017 – Est. Casadonte. Commento a cura dell’avv. Guido Trabucchi. L’azione revocatoria ordinaria ex art. 2901 c.c., non richiede il preventivo esperimento della mediazione civile poiché tale materia non è presente nell’ elenco delle materie per cui risulta obbligatorio il tentativo di mediazione sebbene il credito trovi la sua origine […]

Le spese stragiudiziali di mediazione rientrano nella nozione di danno emergente

 Giudice di Pace di Torino, sentenza 15.1.2018 – Est. Tedeschi. Commento a cura del dott. Luca Santi. In conformità a una recentissima giurisprudenza di legittimità (C.C., Sez. U. n. 16990/17), le spese di assistenza legale prestata nel procedimento di mediazione rientrano nella nozione di danno emergente afferente alla fase precontenziosa, da valutarsi ex ante in vista dell’esito futuro […]

E’ l’opponente che deve avviare la mediazione entro 15 giorni

 Tribunale di Vicenza, 9.3.2017 – Est. De Giovanni. Commento a cura dell’avv. Massimiliano Paolettoni. L’avvio della mediazione è un onere posto a carico della parte opponente che deve provvedervi nel termine perentorio di 15 giorni dalla conoscenza dell’ordinanza che la dispone. Se il giudice rileva il mancato o il ritardato avvio della mediazione, dichiara la […]