NEWS E GIURISPRUDENZA

Mediazione: per la Corte Costituzionale è legittima la norma che ha introdotto la sanzione pecuniaria per la parte assente in mediazione e l’obbligo della mediazione nella fase di opposizione a d.i. in confronto alla diversa procedura della negoziazione assistita.

Corte Costituzionale, sentenza n.97 del 18.4.2019 – Est. Antonini. Commento a cura dell’avv. Elisa Fichera. Il secondo periodo del comma 4-bis, art. 8 d.lgs. 28/2010 – a mente del quale «[i]l giudice condanna la parte costituita che […] non ha partecipato al procedimento [preliminare di mediazione] senza giustificato motivo, al versamento all’entrata del bilancio dello […]

La qualificazione giuridica della vicenda riportata nell’istanza di mediazione può differire dalla domanda giudiziale?

Commenti a cura dell’avv. Elisa Fichera. Deve ritenersi sufficiente, al fine di ritenere soddisfatto il requisito di procedibilità, che i fatti posti a fondamento della istanza di mediazione siano gli stessi di quelli della domanda giudiziale, a nulla rilevando l’ esatta qualificazione giuridica della vicenda, operazione riservata al successivo giudizio di merito (Tribunale di Pordenone, […]

Mediazione delegata e proposta del giudice anche nel Tribunale di Verona

 Tribunale di Verona, ordinanza 14.02.2019 – Est. Bartolotti. Commento a cura dell’avv. Giuseppe Ruotolo. Anche nelle materie non assoggettate alla mediazione obbligatoria, il giudice dopo aver concesso la provvisoria esecutorietà del decreto opposto, visti i rapporti tra le parti e la natura della causa, può offrire loro la facoltà di godere di un tentativo di […]

L’ammissione al gratuito patrocinio può essere revocata se la parte non partecipa in mediazione?

 Tribunale di Avellino, sentenza 22.01.2019 – Est. Polimeno. Commento a cura dell’avv. Mario Antonio Stoppa. Va revocata l’ammissione al patrocinio a spese dello Stato quando l’intimato resiste in giudizio con colpa grave, perché l’opposizione da lui proposta risulta sostanzialmente strumentale al prolungamento della sua permanenza nell’immobile locato per il massimo tempo possibile e, al contempo, […]

Newsletter. 1 del 2019 – Corso di aggiornamento per mediatori e Aperitivi con diritto

Per visualizzare integralmente la Newsletter n. 1 clicca e iscrizioni occorre entrare qui

L’istanza di mediazione può anticipare gli effetti della domanda giudiziale?

  Tribunale di Padova, sentenza 05.02.2019 – Est. Bertola. Commento a cura del dott. Luca Santi. La domanda di mediazione non può essere invocata per anticipare gli effetti della domanda giudiziale. Non si potrebbero per esempio invocare gli effetti della domanda giudiziale della domanda di mediazione per individuare il giudice “successivamente adito” laddove si dovesse […]

Mediazione delegata e indicazione di un range entro cui negoziare un accordo

  Tribunale di Roma, ordinanza 07.02.2019 – Est. Moriconi. Commento a cura dell’avv. Giuseppe Ruotolo.  Il giudice può disporre un virtuoso percorso di mediazione guidata alla luce di quanto emerso dallo stato degli atti. Affinché il percorso conciliativo venga utilmente svolto, l’istante o le parti congiuntamente, devono scegliere un organismo accuratamente, in base a comprovate […]

Mediazione in appello: se la conciliazione non riesce quali circostanze verbalizza il mediatore?

  Corte di Appello di Bari, ordinanza 04.01.2019 – Est. Mitola. Commento a cura dell’avv. Simone Tagliaferro. Anche il giudice di appello, valutata la natura della causa, lo stato dell’istruzione ed il comportamento delle parti, può disporre l’esperimento del procedimento di mediazione al fine di offrire alle parti la possibilità di usufruire di uno spazio […]

Come una ragionevole conciliazione può essere suggerita dal giudice

  Tribunale di Roma, ordinanza 04.02.2019 – Est. Moriconi. Commento a cura dell’avv. Giuseppe Ruotolo. Affinché il percorso conciliativo venga utilmente svolto, l’istante o le parti congiuntamente, devono scegliere un organismo accuratamente, in base a comprovate caratteristiche di competenza e professionalità. Alle parti, il Giudice lascia ampia libertà di comporre i loro interessi all’interno del […]

La lite per recesso da contratto preliminare di compravendita immobiliare è soggetta a mediazione?

 Tribunale di Verona, sentenza 30.10.2018 – Est. Coltro. Commento a cura dell’avv. Guido Trabucchi. La causa che attiene al recesso dal contratto preliminare di compravendita immobiliare con la pretesa al doppio della caparra, alle restituzioni ed ai danni per inadempimento (oltre che a pretese risarcitorie varie), vertendo in tema di rapporti obbligatori e non certo […]